L’alimentazione del cane anziano

La mia Molly oggi ha 15 anni. Non ci posso credere che abbiamo trascorso già così tanti anni insieme, ma quando mi guardo nello specchio vedo che anche per me il tempo passa! Siamo tutti e due in forma, qualche acciacco, d’accordo, ma nulla di grave.

È stata lei a insegnarmi tutto quello che so oggi. Dal giorno in cui da piccolina mi ha guardata con sguardo schifato quando ho riempito la sua ciotola con crocchette che a me sembravano le più sane in assoluto, fino ad arrivare finalmente alla sua passione: carne.

Cane che dorme soddisfatto

Molly mangia barf da diversi anni e nel corso del tempo le sue preferenze sono cambiate. Non digerisce più molto bene i pezzi grossi di carne che prima adorava, ma preferisce la macinata, meglio se è carne rossa. Le piace il pesce di mare (di lago assolutamente no!), il vitello e la selvaggina. Oggi faccio bollire alcuni minuti l’uovo prima di aggiungerlo alla pappa, così lo sopporta meglio. Ho ridotto a mezza giornata il giorno di digiuno (che da noi è “vegetariano”) perché vedo che così lei sta bene.

Credo fondamentale osservare bene il proprio amico a 4 zampe e seguire le sue nuove esigenze. Nemmeno noi siamo sempre uguali, le esigenze cambiano con il passare del tempo! Facciamo attenzione a riempire la sua pappa con integratori e aggiunte varie: spesso alterano il gusto e si rischia che perde il piacere di mangiare.

Soprattutto in età avanzata è fondamentale che il cane mangia bene per salvaguardare la sua energia vitale. Per capire come fare propongo un workshop, previsto per domenica 2 dicembre. Locandina in allegato!

l’alimentazione del cane anziano 02122018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*